Uno Special al Supermercato, per di più In Italia? Si può!

Scritto da il 7 maggio 2013 Stampa


Tutti gli utilizzatori di Foursquare sanno quanto sia difficile, almeno in Italia, trovare uno Special, ancor più difficile trovarne uno interessante. Trovarne uno finalmente vantaggioso e a pochi passi dall’ufficio non può che portarti ad essere eternamente grato a chi, soprattutto da queste colonne, ti ha fatto scoprire Foursquare.

A Milano in Piazza Principessa Clotilde, zona Porta Nuova, da inizio marzo il Carrefour Market ha iniziato a proporre Special sbloccabili con uno o più check-in; il buono cartaceo va ritirato al punto accoglienza mostrando il proprio smartphone e deve essere poi presentato alla cassa per ottenere lo sconto sulla spesa.

Attualmente lo sconto che si può ottenere con un solo check-in è di 3 euro su 15 euro di spesa (20% di sconto), mentre da circa due settimane si è aggiunto anche un Loyalty Special che dà diritto al quarto check-in ad uno sconto del 10% sul totale della spesa. Va da sé che la strategia ottimale, per chi può, è di scaglionare su più giorni la spesa con importi intorno ai 15 euro.

Inizialmente era stata tentata una differenziazione dello sconto in base all’orario del check-in, legata alla particolarità che il supermercato, unico in Italia, è aperto tutti i giorni 24h su 24h: 2 euro ogni 15 spesi dalle 8 alle 22 e 1 euro ogni 5 dalle 22 alle 8, dovuta al fatto che di notte tendenzialmente l’importo della spesa sarebbe stato minore. Ma da fine marzo questa modalità di proporre le promozioni è stata accantonata.

Nella giornata del Foursquare Day lo staff del Carrefour di Piazza Clotilde si è spinto oltre: lo sconto dello Special è stato portato eccezionalmente a 5 euro su 15 di spesa, è stato predisposto un angolo buffet che prevedeva anche assaggi di birra in partnership con Bavaria e uno speaker illustrava ai sorpresi clienti il perché di tale fermento e come fare per ottenere lo sconto.

Una piccola nota che prende spunto dalla mia esperienza vissuta: mentre ero presente mi è capitato di sentire alcuni clienti, non più giovanissimi, chiedere ulteriori dettagli al punto accoglienza e una volta realizzato che era necessario trafficare con telefonini di ultima generazione e computer, rassegnati, hanno continuato la loro spesa. Ho visto in questo forse il più colpevole dei casi di “digital divide”, ben più grave a mio avviso del pur importante tema della banda larga: la negazione di un vantaggio, in questo caso un risparmio, a chi ne avrebbe probabilmente più bisogno.

Tornando al tema specifico, fa piacere quindi l’impegno e la passione nel promuovere e utilizzare Foursquare da parte di un grande gruppo come Carrefour. Ho idea che si tratti più una iniziativa del singolo punto vendita; ma mi auguro possa essere visto come progetto pilota da estendere su tutto il territorio nazionale, magari abbinando anche un badge e una brand page ufficiale e sviluppando progetti di comarketing con i vari brand che affollano gli scaffali o, ancor meglio, puntando a iniziative legate ai propri prodotti a marchio.

Manca però all’appello ancora un punto da implementare: i dovuti privilegi legati al Sindaco, figura che spesso viene trascurata e dovrebbe essere invece valorizzata in quanto crea competizione e rappresenta un ulteriore canale di comunicazione a costo zero verso l’esterno. In questo caso suggerirei di offrire dei piccoli vantaggi, delle coccole più che degli sconti: ad esempio la precedenza nelle code al banco salumi o alla cassa e, perché no, un particolare carrello della spesa riservato esclusivamente al mayor, e quindi da tutti riconoscibile, magari dorato e scintillante e con la corona di Foursquare piazzata sul davanti come lo Spirit of Ecstasy della Rolls Royce… insomma un vero “carrello blu” per il sindaco del Carrefour!

Foto di Guido Giannelli

Casi studio In Italia , ,

Post correlati

6 commenti

  1. Elisa Canepa, 12 maggio 2013 Rispondi

    Grazie per il bel post Guido,

    per quanto riguarda il tuo paragrafo sul “digital divide” mi chiedevo se fosse ipotizzabile offrire due opzioni agli utenti foursquare:

    – Fai ceck-in e utilizza il tuo sconto alla cassa (come descritto dall’articolo)
    – Fai ceck-in e dona il tuo buono sconto a – ipotesi – un over 65 (non usufruisco dello sconto e lascio in cassa il mio buono per un over 65)

    elisa

    • Guido Giannelli, 15 maggio 2013 Rispondi

      Ciao Elisa,
      non male l’idea, un po’ come il “caffè sospeso” a Napoli, che visti i tempi, pare stia tornando in auge.
      Ma non è attuabile con Foursquare la doppia scelta al momento del check in, al limite si potrebbe consegnare lo sconto al punto accoglienza lasciando detto di darlo a qualcuno che ne ha bisogno… ma la cosa potrebbe risultare antipatica se gestita senza il dovuto tatto.
      Comunque la mia riflessione non era tanto sul caso particolare, ma in generale sullo scarso livello di alfabetizzazione informatica di certe fasce di età.
      Carrefour ha proposto qualche mese fa degli sconti per gli over65, dimostrando di avere a cuore, per varie ragioni, questo target… e allora perché non continuare?
      Perché non provare ad organizzare dei corsi gratuiti di alfabetizzazione informatica per la propria clientela over65? Magari non come usare un computer, ma come usare al meglio uno smartphone penso sia fattibile.
      Secondo me ne trarrebbero vantaggio sia il Carrefour, che avrebbe un clientela ancor più affezionata e riconoscente e quindi fedele, sia i clienti, che possono accedere a vantaggi (certamente economici ma soprattutto informativi) dai quali erano stati finora esclusi.

      Guido

  2. Guido Giannelli, 31 luglio 2013 Rispondi

    pare che il modello milano stia prendendo piede ;)

    Carrefour Express Aereoporto Guglielmo Marconi
    https://it.foursquare.com/v/carrefour-express/51a6134d498e3e93ac1d346d

  3. L’Italia al ristorante... con Foursquare! - parte 3: funzionalità, 30 agosto 2013 Rispondi

    […] agli utenti Foursquare (vedi ad esempio le offerte della catena americana Just Salad e quelle di un Carrefour Market di Milano). Le persone, infatti, cercano Special per trovare omaggi o sconti nei […]

  4. Gli Special Foursquare di Bologna: un'analisi e qualche consiglio, 1 ottobre 2013 Rispondi

    […] Cosa consiglio: fare una promozione Foursquare presso un supermercato, dando ai clienti un bello sconto, non può che essere positivo: la spesa dobbiamo farla tutti, la possibilità di risparmiare è sempre più utile. Anche in questo caso, consiglierei di variare le promozioni e perché no, giocare un po’: ad esempio, con uno Special per il Sindaco! Ne avevamo parlato in un altro articolo, a proposito delle iniziative di un Carrefour milanese. […]


Lascia un commento

About

L’Osservatorio Foursquare Italia è un sito dove troverai informazioni, novità, approfondimenti, nuovi utilizzi – tutto sulla geolocalizzazione e in particolare su Foursquare.

Questo sito è interamente in italiano e si rivolge a tutti i curiosi e agli appassionati di Foursquare ma anche a chi fa marketing, alle pubbliche amministrazioni, alle aziende piccole o grandi che vogliono imparare e sperimentare qualcosa di nuovo, divertente ed efficace.

Per saperne di più su questo sito...

Disclaimer

Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia
Licenza Creative Commons

Chiunque è libero di prendere spunto dai nostri post, ma è pregato di mettere ben in evidenza la fonte e l'autore del post originario. Grazie.

Foursquare Italia non è affiliato a Foursquare Labs, Inc.

Twitter Updates