Facebook e foursquare, nuovi sviluppi di una relazione turbolenta

Scritto da il 21 dicembre 2012 Stampa


Le cose, sui social media, cambiano alla velocità della luce. Un attimo prima, due servizi pare che si dichiarino guerra a suon di feature; il minuto dopo, sembra che vadano a braccetto; passa un giorno, ed estraggono tute mimetiche e tintura nera per la faccia.

Dopo i rumors dell’altro giorno sulla possibile partnership tra Apple e foursquare, oggi ci occupiamo di “Social Media Gossip”. Vi ricordate dell’acquisizione e poi della chiusura di Gowalla da parte di Facebook? In questi giorni ha visto la luce il primo frutto sviluppato per Facebook dal team di Gowalla: la funzione “Nearby”, disponibile sull’app di Facebook per Android e iOS, per ora solo per un numero limitato di utenti, presentata come un nuovo modo con cui le persone possono trovare te e altri business nei dintorni.

Leggiamo:

Today we’re pleased to announce updates to Nearby, accessed via the Facebook mobile app: now, in addition to showing which friends have checked in at a particular place, Nearby helps people discover places near them based on their friends’ recommendations.

Aggiungiamo la presenza di filtri per categoria, il fatto che si possa fare check-in nel posto… Vi sembra di aver già sentito qualcosa di simile? ;)

Ma se Facebook sta rubando qualche idea (o un po’ di più…) a foursquare, foursquare non se ne sta solo a guadare e prende qualcosa dal gigante dei social network.

Partendo dalla considerazione che “The best recommendations often come from friends“, foursquare ha introdotto una maggiore personalizzazione nei risultati della tab Esplora prendendo in considerazione anche le attività (tip, like, foto pubbliche) dei nostri amici di Facebook presenti su foursquare ma che non sono nostri “amici di foursquare”. Tutto questo avverrà senza modificare in nulla la privacy del check-in: saremo sempre noi a decidere se mantenerlo solo all’interno della nostra rete di amici foursquare o se condividerlo su Facebook e/o Twitter.

Parlando di numeri, un articolo di TechCrunch, oltre a spiegare bene come funziona il “Nearby” di Facebook, afferma che, ogni mese, 250 milioni di utenti Facebook taggano gli update con l’indicazione del luogo; una cifra davvero lontana da quelle di foursquare (circa 30 milioni di utenti in tutto, ma sicuramente di meno quelli attivi).

Pur non avendo molto in comune con la sofisticata funzione Esplora di foursquare, si tratta certamente di una mossa aggressiva da parte di Facebook.

Cosa pensate che succederà?

Immagine tratta da facebook-studio.com

Scenari , ,

Post correlati

Lascia un commento

About

L’Osservatorio Foursquare Italia è un sito dove troverai informazioni, novità, approfondimenti, nuovi utilizzi – tutto sulla geolocalizzazione e in particolare su Foursquare.

Questo sito è interamente in italiano e si rivolge a tutti i curiosi e agli appassionati di Foursquare ma anche a chi fa marketing, alle pubbliche amministrazioni, alle aziende piccole o grandi che vogliono imparare e sperimentare qualcosa di nuovo, divertente ed efficace.

Per saperne di più su questo sito...

Disclaimer

Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia
Licenza Creative Commons

Chiunque è libero di prendere spunto dai nostri post, ma è pregato di mettere ben in evidenza la fonte e l'autore del post originario. Grazie.

Foursquare Italia non è affiliato a Foursquare Labs, Inc.

Twitter Updates