Foursquare: nuove integrazioni con Instagram e Flickr

Scritto da il 14 dicembre 2012 Stampa


In questi giorni ci sono stati importanti rilasci da parte di due delle app più famose che fanno parte del mondo del photosharing.

Instagram

La prima di cui vi parlo è Instagram, che si è aggiornata con il rilascio della v 3.2: per tutti i dettagli, vi rimando all’articolo uscito l’altro ieri su Instagramers Italia.

Quello che maggiormente mi interessa è la nuova integrazione con foursquare: cliccando sul nome del luogo presso cui è stata scattata la foto (nella schermata di sinistra dell’immagine qui sotto: “Palazzo d’Accursio”), si atterra su una Location Page (schermata centrale) dove si trovano la mappa e le foto che tutti gli utenti hanno collegato a quel posto. In alto a destra, subito sotto il simbolo della freccina che aggiorna la pagina, è stato inserito il logo foursquare in scala di grigi: il pulsante apre direttamente la pagina venue dell’app foursquare (schermata di destra) o della versione mobile del sito, con tutti i dettagli del luogo che possono esserci utili (numero di telefono, orari, consigli…). Usando questo pulsante, non ci troviamo più dentro Instagram, ma siamo catapultati all’interno dell’app foursquare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La domanda nasce spontanea: se Instagram veicolerà del traffico direttamente all’interno di foursquare, qual è il suo guadagno? Probabilmente c’è qualche tassello del puzzle che ancora ci sfugge. L’articolo di Techcrunch fa qualche ipotesi: forse, nelle venue foursquare, le prime foto mostrate saranno quelle condivise su Instagram; forse lo “scambio di traffico” sarà alla pari, cioè al click su una di quelle foto, si verrà reindirizzati all’app Instagram.

Quello che è certo è che gli equilibri tra i vari social network si stanno ridisegnando. Ricordiamo che Instagram è stato comprato da Facebook, e al momento dell’acquisizione molti vedevano un fosco futuro per foursquare: addirittura alcuni presagivano l’eliminazione del database di venue foursquare su cui già si appoggiava Instagram. Ma quello di due giorni fa è un grande passo e conferma la forte integrazione tra i due servizi, nonostante – o forse è meglio dire: anche grazie a – Facebook, che sta lì nel mezzo.

Un altro segnale che, forse, la battaglia Facebook/foursquare è davvero molto lontana, proviene da una pagina che Facebook ha pubblicato il 10 dicembre sul sito dedicato agli sviluppatori, tutta incentrata su foursquare e sul suo utilizzo dell’Open Graph.

Flickr

Flickr è un servizio, per me, storico: per diverso tempo ha svolto bene il suo lavoro, e probabilmente per molti ha rappresentato il primo “approccio” ai social network. Un grande peccato che poi, col tempo, non abbia fatto nulla per migliorarsi e rimanere al passo con altri ambienti simili… Ma da 2 giorni è stato fatto un grande cambiamento: è uscita la nuova app per iPhone. Che, manco a dirlo, integra le venue foursquare.

Essendo rimasta un po’ indietro (l’ultimo aggiornamento era di 12 mesi fa), le novità di questa versione sono davvero tante, e molti ne parlano come di una sfida aperta a Instagram, soprattutto per via dell’inserimento dei filtri (le tempistiche però lasciano un po’ a desiderare…). Per scoprire qualche dettaglio dell’app, potete guadare questo video di 1 minuto.

Ma veniamo a noi: anche Flickr integra il database di venue foursquare e permette agli utenti di taggare gli scatti con i posti che possono essere scelti dall’elenco dei luoghi nei dintorni. In questo modo Flickr arricchisce di informazioni le foto e si muove nella direzione di una migliore user experience (prima, le uniche informazioni di tipo geografico erano le coordinate lat/long).

Tra l’altro, finalmente la funzione di tagging che collegava le foto alle venue (con nome del posto e link verso foursquare) acquista, a quasi tre anni dal suo lancio, un nuovo spessore.

Sono passati tanti mesi, ormai, dall’articolo in cui mi chiedevo “foursquare come piattaforma universale di geolocalizzazione?“: le novità che vi ho descritto oggi sembrano portarci più vicino a quello scenario e trasformarlo in una realtà possibile. E voi che ne dite: foursquare potrà davvero diventare la struttura portante di un layer universale geolocalizzato?

Foto di Pieter Morlion

Le App , , , , ,

Post correlati

1 commento

  1. Rumors: Apple e foursquare, una partnership in vista?, 19 dicembre 2012 Rispondi

    […] anche le recenti integrazioni con Flickr e Instagram, sembra che il gradino su cui foursquare è salito, si trovi sempre più in […]


Lascia un commento

About

L’Osservatorio Foursquare Italia è un sito dove troverai informazioni, novità, approfondimenti, nuovi utilizzi – tutto sulla geolocalizzazione e in particolare su Foursquare.

Questo sito è interamente in italiano e si rivolge a tutti i curiosi e agli appassionati di Foursquare ma anche a chi fa marketing, alle pubbliche amministrazioni, alle aziende piccole o grandi che vogliono imparare e sperimentare qualcosa di nuovo, divertente ed efficace.

Per saperne di più su questo sito...

Disclaimer

Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia
Licenza Creative Commons

Chiunque è libero di prendere spunto dai nostri post, ma è pregato di mettere ben in evidenza la fonte e l'autore del post originario. Grazie.

Foursquare Italia non è affiliato a Foursquare Labs, Inc.

Twitter Updates