Utenti smartphone, location-based & geosocial services: dati in crescita

Scritto da il 23 maggio 2012 Stampa


Quando si parla di Foursquare e di applicazioni e servizi basati sulla geolocalizzazione ci si pone spesso una domanda, tanto semplice quanto basilare: “Ma quanti utenti ne fanno uso?”.

Spesso poi ne seguono altre, correlate: “Come lo usano?”; “Si tratta di giovani o adulti?”, per poi arrivare ai più scettici, tra cui serpeggia l’ annosa questione: “Ma sono utenti in aumento o in diminuzione?”.

Una recente ricerca condotta dal Pew Research Center fornisce risposte a molte di queste domande, con riferimento al territorio statunitense, prendendo in considerazione il periodo che va da maggio 2011 a febbraio 2012. Senza la pretesa di scendere troppo nel dettaglio, vediamo cosa ne viene fuori.

Innanzitutto il dato più importante, che dà il titolo alla stesso report: tre quarti dei possessori di smartphone utilizzano servizi basati sulla geolocalizzazione. Nel periodo considerato, si tratta di un passaggio dal 55% al 74%. Tale percentuale, come è evidente, è strettamente legata all’aumento di apparecchi telefonici di nuova generazione, sempre più utilizzati al posto dei vecchi cellulari.

Di questi utenti, uno su cinque utilizza geosocial network come Foursquare per condividere con gli amici la propria posizione e commentare i posti che frequenta. Per questo aspetto, rispetto a maggio 2011, si è passati dal 12% al 18 % degli utenti.

Donne, avanti tutta!

Ma chi sono queste persone? Sono più giovani o adulti? Più uomini o più donne? Un altro dato interessante riguarda l’aspetto socio-anagrafico della ricerca.

In questo senso si registra un dato a favore delle donne, che sembrano più inclini degli uomini sia per quanto riguarda l’utilizzo di servizi location-based (richiesta di informazioni o di indicazioni stradali tramite app e software collegati via GPS), sia per i geosocial “chek-in” services (come Foursquare).

Per quanto riguarda l’età, si evidenzia un maggiore utilizzo da parte dei “giovani-adulti” (18-29), mentre sui dati che hanno a che fare con la posizione economica si può evincere che, mentre le fasce più abbienti sono maggiormente inclini a richiedere informazioni tramite i location-based services, coloro che guadagnano meno, in proporzione, tendono ad utilizzare di più i geosocial network.

Teens & geosocial network

Per i proprietari di smartphone che ricoprono la fascia di età che va dal 12 ai 17 anni d’età, succede qualcosa di molto simile rispetto a quanto detto per gli adulti: il 18 % utilizza cioè servizi come Foursquare. Complessivamente la percentuale di teens di nazionalità americana che possiede un cellulare e che utilizza geosocial network è pari al 6%, come mostrato nella seguente tabella:

Quanto riportato è solo un estratto del report curato più dettagliatamente da Kathryn Zickuhr per The Pew Research Center’s Internet & American Life Project. Si tratta di alcuni dati provenienti da oltreoceano riguardo lo stato dei location-based e geosocial services e del loro utilizzo da parte dei possessori di smartphone; magari possono servire da spunto per chi avesse voglia di cimentarsi con la realtà europea o italiana. O tra di voi c’è già qualcuno che è a conoscenza di studi simili?

Foto di Phil Campbell

I numeri , ,

Post correlati

Lascia un commento

About

L’Osservatorio Foursquare Italia è un sito dove troverai informazioni, novità, approfondimenti, nuovi utilizzi – tutto sulla geolocalizzazione e in particolare su Foursquare.

Questo sito è interamente in italiano e si rivolge a tutti i curiosi e agli appassionati di Foursquare ma anche a chi fa marketing, alle pubbliche amministrazioni, alle aziende piccole o grandi che vogliono imparare e sperimentare qualcosa di nuovo, divertente ed efficace.

Per saperne di più su questo sito...

Disclaimer

Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia
Licenza Creative Commons

Chiunque è libero di prendere spunto dai nostri post, ma è pregato di mettere ben in evidenza la fonte e l'autore del post originario. Grazie.

Foursquare Italia non è affiliato a Foursquare Labs, Inc.

Twitter Updates