“Fotografia Europea” su Foursquare

Scritto da il 2 maggio 2012 Stampa


Intervista realizzata insieme a Marco Zanichelli.

Ogni anno da sette anni a questa parte si tiene a Reggio Emilia Fotografia Europea, la manifestazione internazionale che mette al centro dell’attenzione la fotografia come strumento privilegiato per riflettere sulle complessità della contemporaneità.

Quest’anno gli organizzatori della manifestazione hanno affiancato Foursquare agli altri canali social già in uso, realizzando la Brand Page Fotografia Europea e alcune liste per le diverse parti del programma. Seguitele, per avere sempre in tasca tutte le informazioni necessarie sull’evento!

Abbiamo raggiunto la Dott.ssa  Elisabetta Farioli, Dirigente U.D.P. Sviluppo dei Programmi Culturali e Museali del Comune di Reggio Emilia, per farci raccontare cosa rappresenta questa novità per la manifestazione.

Roberto: Ciao Elisabetta, ci racconti il Festival in due parole?

Elisabetta: Siamo ormai alla settima edizione di un’iniziativa che ha saputo conquistarsi un posizionamento a livello anche internazionale nell’ambito della fotografia, e nello stesso tempo ha dimostrato la capacità di attivare un’intera città e un territorio attraverso la cultura.

Anche quest’anno, sul tema che ci siamo dati, “VITA IN COMUNE – Immagini per la cittadinanza“, avremo più di 20 mostre promosse direttamente attraverso il coinvolgimento di diversi critici di fotografia, una serie di conferenze e spettacoli nelle piazze che caratterizzeranno le giornate inaugurali dall’11 al 13 maggio e l’ampissimo coinvolgimento di ben 400 fotografi che, in rapporto con le più diverse realtà del territorio (istituzioni, associazioni, negozi e studi professionali ma anche appartamenti di cittadini) hanno realizzato 250 mostre fotografiche.

R: Quest’anno avete deciso di usare anche Foursquare per promuovere la manifestazione: ci racconti perché e cosa vi aspettate?

E: Tra le principali caratteristiche di Fotografia Europea c’è la valorizzazione della nostra città: le mostre del circuito ufficiale sono infatti distribuite in più di dodici sedi: si tratta di luoghi della cultura (le diverse sedi museali, la biblioteca) ma anche di luoghi privati della città che vogliamo fare conoscere e valorizzare (quest’anno per esempio apriamo Villa Zironi, una straordinaria villa liberty).

Da qui l’esigenza di uno strumento che da ogni sede potesse fare rimbalzare l’unicità dell’evento invitando a una visita complessiva.

R: So che avete coinvolto dei negozianti per promuovere i biglietti a prezzo scontato. Come è nata questa idea di coinvolgere altri attori del territorio?

E: Il nostro sforzo di rendere la città più attrattiva deve necessariamente coniugarsi a una presentazione il più possibile ampia di tutti i servizi che il nostro pubblico potrà avere a disposizione. L’idea di Foursquare ci è stata sollecitata anche dalle rappresentanze cittadine dei commercianti, e l’abbiamo appoggiata con convinzione. Ci interessa infatti sperimentare la possibilità di un luogo di incontro dove tutte le proposte pubblico/privato, culturali/commerciali possano trovarsi unite.

Per offrire un servizio migliore, certo, ma forse anche per individuare nuove modalità di contatto e di condivisione di proposte.

R: Come funzionerà l’iniziativa?

E: In sette locali e negozi del centro di Reggio Emilia saranno attivi, per tutta la durata della manifestazione, Special con i quali si avrà diritto a uno sconto del 30% sul biglietto di accesso a tutte le mostre. In questo modo i negozi si fanno parte attiva non solo nel promuovere la manifestazione, ma anche nell’attrarre visitatori attraverso una scontistica sull’ingresso. Presso la Biglietteria ai Chioschi di San Pietro saranno attivi altri Special che premieranno gli utenti Foursquare.

R: Pensi che possa essere un modello ripetibile?

E: Senza dubbio, anche se sono da preventivare difficoltà non piccole nel diffondere queste novità. Ma penso che per chi lavora sulla città partire proprio dalla sua fisicità concreta, la tale strada, il tale luogo ecc., possa essere un modo molto immediato per intrecciare e mettere in rete realtà diverse, con caratteristiche anche molto distanti, con mission e obiettivi diversi. E’ un modello di organizzazione dal basso, che in un certo senso parte dal risultato finale, dal prodotto che tutti noi in modo diverso cerchiamo di costruire. Forse conviene partire da qui e considerare finita l’epoca dei grandi tavoli di condivisione….

Ringrazio Elisabetta per questa intervista e ricordo a tutti gli appassionati di fotografia che possono seguire la brand page: Follow us on foursquare e le diverse liste create per il programma, tra cui quella che raccoglie i locali e i negozi di Reggio Emilia dove poter ottenere un biglietto scontato per l’ingresso alle mostre (aperte fino al 24 giugno).

Foto tratta dal sito Fotografia Europea – mostra dedicata a Henri Cartier-Bresson

Brand Page In Italia , , ,

Post correlati

1 commento

  1. Google Alert – FOTOGRAFIA NEWS – Easy News Press Agency | Easy News Press Agency, 6 maggio 2012 Rispondi

    […] "Fotografia Europea" su FoursquareLa settima edizione di Fotografia Europea introduce l'uso Foursquare: Brand Page, Liste e Special per avere uno sconto all'ingresso.www.foursquareitalia.org/2012/05/02/fotografia-europea/ […]


Lascia un commento

About

L’Osservatorio Foursquare Italia è un sito dove troverai informazioni, novità, approfondimenti, nuovi utilizzi – tutto sulla geolocalizzazione e in particolare su Foursquare.

Questo sito è interamente in italiano e si rivolge a tutti i curiosi e agli appassionati di Foursquare ma anche a chi fa marketing, alle pubbliche amministrazioni, alle aziende piccole o grandi che vogliono imparare e sperimentare qualcosa di nuovo, divertente ed efficace.

Per saperne di più su questo sito...

Disclaimer

Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia
Licenza Creative Commons

Chiunque è libero di prendere spunto dai nostri post, ma è pregato di mettere ben in evidenza la fonte e l'autore del post originario. Grazie.

Foursquare Italia non è affiliato a Foursquare Labs, Inc.

Twitter Updates