Foursquare per una piccola gioielleria storica

Scritto da il 14 giugno 2011 Stampa


Per il mio primo articolo nella rubrica “Foursquare per i commercianti”, sabato 4 giugno sono andata a intervistare Michelangelo Coltelli, proprietario della Gioielleria Coltelli in Via D’Azeglio 68 a Bologna.

Dopo un passato di consulente informatico Michelangelo ora fa il mestiere che, nella sua famiglia, va avanti dal 1834. E da 6 mesi è presente su Foursquare con una promozione attiva. E’ stata una conversazione piacevole tra Bologna e Istanbul… Abbiamo parlato tanto di Foursquare, della sua esperienza, delle sue aspettative e delle sue proposte… Ecco l’intervista.

Come ha conosciuto Foursquare?

Conoscevo già Foursquare, l’ho conosciuto e ho cominciato a usarlo a Londra, dove è molto diffuso. Poi un amico mi ha convinto ad andare su Foursquare anche come negozio. Tra l’altro lunedì verranno a installare nel negozio il wi-fi spot gratuito per i miei clienti, in modo da facilitare il check-in su Foursquare.

Devo dire che a Bologna, una città piena di studenti, c’è una grade ignoranza in fatto di Rete… in Liguria sono stato in un paesino di 30mila abitanti dove tutti i ristoranti erano presenti su Foursquare.

Da quanto tempo è presente su Foursquare con la sua gioielleria?

Da sei mesi.

Quando ha cominciato a usare Foursquare, che aspettative aveva per il suo negozio?

Avevamo poche aspettative a causa del settore in cui lavoriamo, perché abbiamo un pubblico molto diverso dall’utente tipico di Foursquare. Io normalmente servo persone di 40-50 anni, non di 20;  però volevo esserci su Foursquare, perché lo trovo molto intelligente e innovativo. Mi richiama un po’ Groupon ma credo sia fatto ancora meglio: il negozio che vuole attivare una promozione su Foursquare la fa da solo, e decide in totale autonomia i tempi della promozione.

Parliamo di numeri: potrebbe dirmi quanti check-in avete avuto finora?

Pochi… e non so da chi: ho visto chi sono gli utenti attraverso la piattaforma commerciale che Foursquare mette a disposizione degli esercizi commerciali, ma sono persone che non conosco. Ci sono stati dei trentenni che hanno visto la mia vetrina e hanno fatto un check-in. Poi di fronte al negozio ci sono una scuola media e un liceo, e anche gli studenti fanno check-in.

Nel frattempo anch’io faccio un check-in e vedo che c’è una promozione attiva (special offer)…

Abbiamo uno sconto del 10% sui nostri gioielli. Purtroppo il costo di oro e argento continua a salire, quindi non posso fare uno sconto più consistente…
A breve dovrò fare un regalo per una laurea, sicuramente passerò di qui!

Ben volentieri!

Si può parlare di qualche svantaggio nell’usare Foursquare? Alcune persone dicono che è pericoloso fare check-in ovunque, perché ad esempio chi avesse cattive intenzioni potrebbe scoprire facilmente dove siamo, se a casa oppure in giro.

Quello è uno svantaggio, ma non c’entra con Foursquare, è uno svantaggio legato all’uso del GPS e degli smartphone, ma io lo ritengo un rischio minimo. Da un altro punto di vista è un vantaggio: per esempio mia moglie è inglese e non sa guidare in Italia, è incinta e mancano due mesi al parto; a me piacerebbe sapere esattamente dove si trova, nel caso in cui dovesse esserci un’emergenza. Per un quindicenne potrebbe essere uno svantaggio perché la mamma potrebbe cercare di controllarlo. In generale, se una persona ha qualcosa da nascondere potrebbe essere uno svantaggio – ma chi ha qualcosa da nascondere dubito che usi Foursquare…

Come descriverebbe Foursquare in tre parole?

Moderno, innovativo, utile. Utile, perché a Chiavari sono andato in un ristorante in cui, grazie a Foursquare, mi hanno fatto lo sconto del 30% – avevo cercato i ristoranti in zona su 4sq, trovandone uno che proponeva un bello sconto. Qua a Bologna c’è una gelateria che aveva fatto una promozione con cui, a una certa ora, i gelati si pagavano a metà prezzo. Ovviamente sono subito andato a prenderne uno!

Io trovo che Foursquare andrebbe maggiormente pubblicizzato. Se io fossi in Foursquare, farei degli eventi. Bisogna fare qualcosa per farlo conoscere a chi ancora non sa cosa sia. Queste sono innovazioni tecnologiche che vanno spinte. Una festa in piazza, o qualcosa durante le Notti Bianche nelle varie città…

Noi italiani siamo considerati un popolo di santi e di navigatori, ma navigatori per mare e non per internet! Io lascio sempre ai miei clienti anche il mio indirizzo di posta elettronica e dico loro di scrivermi una mail anziché telefonarmi, ma lo trovano scomodo.

Però devo dire una cosa che mi ha fatto commuovere: mio padre, che ha settant’anni, sta usando Facebook e ha aperto un blog su cui organizza i raduni degli Alpini!

In Italia Per i commercianti , , , ,

Post correlati

1 commento

  1. Foursquare per un giornale locale: The Florentine, 23 agosto 2011 Rispondi

    […] il caso di una gioielleria storica bolognese e quello di una farmacia genovese, proseguiamo le interviste dedicate al tema “Foursquare per […]


Lascia un commento

About

L’Osservatorio Foursquare Italia è un sito dove troverai informazioni, novità, approfondimenti, nuovi utilizzi – tutto sulla geolocalizzazione e in particolare su Foursquare.

Questo sito è interamente in italiano e si rivolge a tutti i curiosi e agli appassionati di Foursquare ma anche a chi fa marketing, alle pubbliche amministrazioni, alle aziende piccole o grandi che vogliono imparare e sperimentare qualcosa di nuovo, divertente ed efficace.

Per saperne di più su questo sito...

Disclaimer

Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia
Licenza Creative Commons

Chiunque è libero di prendere spunto dai nostri post, ma è pregato di mettere ben in evidenza la fonte e l'autore del post originario. Grazie.

Foursquare Italia non è affiliato a Foursquare Labs, Inc.

Twitter Updates