I brand su Foursquare: cosa possono fare? (Parte 2)

Scritto da il 2 marzo 2011 Stampa


Riprendiamo il discorso relativo alle opportunità di visibilità per le aziende che decidono di investire tempo e risorse nel marketing su Foursquare.

Oltre alle pagine, come abbiamo detto, l’altro grande marketing tool messo a disposizione è rappresentato dai Partner Badge. Oggi vedremo come è possibile richiederli, farli approvare e utilizzarli come strumento coerente con le proprie strategie di marketing.

Innanzitutto ricordiamo che i Badge rappresentano il tratto distintivo di Foursquare (specialmente dopo l’ingresso nel mercato di Facebook Deals); le loro caratteristiche principali sono state descritte in questo post.

Ideare un Badge e le sue dinamiche

Prima di richiedere l’attivazione è necessario definire esattamente le caratteristiche del Badge. Foursquare richiede infatti che il Badge proponga all’utente un’avventura divertente e stimolante in cambio della sua acquisizione. L’avventura viene vissuta effettuando il check-in in determinate location solitamente con caratteristiche comuni, esplicitate talvolta dai tag: questo è il principale meccanismo che sta alla base di ogni badge (ce ne sono anche altri e li potete scoprire dando un’occhiata alla lista completa dei badge).

Partite da una considerazione: il Badge deve spronare le persone ad assumere un atteggiamento che si manifesta nel visitare determinati luoghi che hanno particolari caratteristiche legate ai valori fondamentali del Brand. Da qui deve nascere l’idea di base.

Possiamo dire che il lavoro di ideazione del badge è strettamente collegato alla Pagina Brand. Innanzitutto perché il Badge sarà disponibile solo ai followers (quindi può anche essere un ulteriore stimolo a seguire la pagina), e poi perché l’attività di selezione delle venue da recensire vi sarà utile per scegliere i luoghi da far visitare ai vostri fan, ossia il primo aspetto da considerare.

Se avete fatto correttamente questo lavoro potete adottare il tipo di dinamica usato per il badge “Fumetto” di Graphicly, che viene sbloccato dai followers che effettuano il check-in in due delle location consigliate dalla pagina. Altrimenti potreste basarvi sui tag e sulle categorie delle location, come per esempio fa Mazda con il badge “Mazda Gamer” che richiede il check-in in 3 location della categoria videogiochi.

Come evidenziato dagli esempi, la dinamica è influenzata dal tipo di location e dal numero di check-in richiesti, quindi dovrete pensare anche a questo. Il buon senso suggerisce 2 o 3: devo divertirmi e faticare un pochino, non impazzire! :)

Ultimo aspetto che dovete considerare è il nome del Badge, che conferirà reale significato alle azioni dell’utente e veicolerà i vostri valori. Ma ciò non deve assolutamente tradursi in autoreferenzialità! Uno dei badge di People Magazine che più ha avuto successo si chiama “Sexiest Man Alive”. “People Magazine Lover” non avrebbe sicuramente avuto lo stesso appeal. Capito?? :D

Bene. Stendete un documento che chiarisca questi punti e preparatevi a tradurlo in inglese per spedirlo a Foursquare! ;)

Come richiedere l’attivazione di un Partner Badge

Così come per le pagine, la richiesta di attivazione del Badge passa per un form, stavolta però tutto online: potete ammirarlo qui. Oltre ai dati personali dovete inserire l’idea di base del badge, il nome che avete pensato e le attività e comportamenti che incoraggiano le persone a partecipare. Tutte questioni che dovreste aver già chiarito. Dovete anche specificare se lavorate per un’agenzia, un brand, un venditore al dettaglio o un organizzatore di eventi.

Anche in questo caso Foursquare avvisa che possono impiegare fino a due settimane prima di ricontattarvi, specificando inoltre che vi terranno in considerazione solo se “your badge proposal is a strong fit for foursquare”. Dovete essere molto convincenti e precisi!

Quanto costa il Partner Badge?

Attualmente ci sono solo voci, non confermate ufficialmente. Di sicuro c’è solo che il Partner Badge ha un costo. Consideratelo quindi come un investimento importante e strategico per aziende di dimensione nazionale o internazionale che hanno già una Digital (Social) Strategy di rilievo.

Voi consigliereste a un brand l’implementazione di un Partner Badge? A quale, e perché? Io qualche nome ce l’avrei, ma lo scriverò solo se commentate per primi! :P

foto di Walter Elly

L'ABC , , ,

Post correlati

4 commenti

  1. Tutorial: come fare per… proporre o richiedere un badge al team di Foursquare | Foursquare Italia, 2 marzo 2011 Rispondi

    […] Devo avvertirvi, però: in questo articolo sarò molto “didattica” e semplice; se vi interessa capire meglio cosa fare con un partner badge, e perché potrebbe esservi utile, beh, dovete leggere questo post di Pietro. […]

  2. Lucael, 14 marzo 2011 Rispondi

    Beh io sto pensando di proporlo a brand parfums and beauty, credo che siano interessanti le possibilità che si presentano tra il marchio e i punti vendita. Una moda del momento per il social media marketing da proporre a chi vuole essere trend setter nel proprio settore di riferimento. E adesso ci dici a chi lo proporresti?

  3. Pietro Dettori, 16 marzo 2011 Rispondi

    Ciao Luca!

    Io pensavo ad alcune grandi aziende italiane che hanno dimensione internazionale, che possono sicuramente farsi carico dei costi di realizzazione e integrare il badge in una prospettiva di marketing più ampia.

    In particolare pensavo a FIAT, che già ha provato a inserirsi nel mondo di Foursquare durante la presentazione della 500 nuova al Motor Show.

    Inoltre spostamento, libertà, freschezza giovanile e semplicità sono valori che possono essere condivisi sia dai possessori della 500 che dai Foursquare addicted! ;)

    E senza dimenticare le “mire espansionistiche” dell’azienda negli States!

    PS: Foursquare, secondo me, non è una semplice “moda del momento per il social media marketing”. è un servizio che si sta rivelando utile e divertente per gli utenti.

    Solo i brand che capiranno questo particolare sapranno utilizzare tale strumento con efficacia ;)

  4. I brand su Foursquare: cosa possono fare? | I love Foursquare | Scoop.it, 4 ottobre 2011 Rispondi

    […] I brand su Foursquare: cosa possono fare? Riprendiamo il discorso relativo alle opportunità di visibilità per le aziende che decidono di investire tempo e risorse nel marketing su Foursquare. ([old post] I brand su Foursquare: cosa possono fare? Source: http://www.foursquareitalia.org […]


Lascia un commento

About

L’Osservatorio Foursquare Italia è un sito dove troverai informazioni, novità, approfondimenti, nuovi utilizzi – tutto sulla geolocalizzazione e in particolare su Foursquare.

Questo sito è interamente in italiano e si rivolge a tutti i curiosi e agli appassionati di Foursquare ma anche a chi fa marketing, alle pubbliche amministrazioni, alle aziende piccole o grandi che vogliono imparare e sperimentare qualcosa di nuovo, divertente ed efficace.

Per saperne di più su questo sito...

Disclaimer

Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia
Licenza Creative Commons

Chiunque è libero di prendere spunto dai nostri post, ma è pregato di mettere ben in evidenza la fonte e l'autore del post originario. Grazie.

Foursquare Italia non è affiliato a Foursquare Labs, Inc.

Twitter Updates