Foursquare: i tip che fanno la differenza

Scritto da il 31 gennaio 2011 Stampa


Ora che Foursquare è entrato nel panorama delle nuove opportunità del web e del mobile, e che avete cominciato a scoprirne le potenzialità e quello che ci si può fare anche in chiave business, è giunto il momento di fare un passo in avanti.

La scorsa settimana Pietro ha pubblicato sull’Osservatorio un bel post rivolto ai brand, con consigli e step per un’efficace strategia marketing su Foursquare, nell’ottica di un più ampio social media marketing mix. Chiudeva giustamente con l’importanza dei tip e della loro composizione, sottolineando come essi debbano risultare interessanti, chiamare l’utente all’azione ed essere specifici, dato che informazioni generiche e superficiali non servono a nessuno e anzi, su un geo-social network come Foursquare possono creare un grande e inutile rumore (nonché fastidio, tra gli utenti più attivi – che magari sono giusto quelli che ti interessano di più).

Scrivere i tip può sembrare una cosa molto semplice; ma non fidatevi di questa impressione. Nella mia esperienza di copy, la difficoltà nello scrivere un testo efficace è inversamente proporzionale alla sua lunghezza – più è breve, e più è arduo scriverlo.

Inoltre, la redazione dei tip può determinare il successo, o l’esatto opposto, della vostra presenza su Foursquare. Su molte venue sono presenti tip lasciati da brand o aziende che, sinceramente, sarebbe meglio non esistessero proprio. Tip del tutto inutili, o scritti male, o mozzati a metà per via del limite dei 200 caratteri possono in un attimo far crollare la vostra reputazione di marchio o azienda presente su Foursquare. Quindi, occhio a cosa scrivete!

E, per non lasciarvi solo con il “non far così, non far cosà”, proviamo a estrarre delle best practice da alcuni esempi di brand che, per quanto riguarda i tip, se la stanno cavando particolarmente bene.

Focalizzatevi su un argomento specifico

In modo da diventarne una voce autorevole. Attenzione a quale tema scegliete: ovviamente deve essere di qualche interesse per gli utenti, o per un gruppo di essi.

I tip possono essere in tema con il brand che li propone, come ha fatto History Channel con le centinaia di tip “storici” che, pur senza promuovere direttamente le attività del canale televisivo, hanno avuto un grandissimo successo (oggi la pagina brand su Foursquare ha più di 100.000 follower).

La caratteristica dei tip di History Channel è la “pillola” informativa, precisa e puntuale, curiosa quanto basta, che fa sempre piacere conoscere e raccontare agli amici; ad esempio, al Ford’s Theatre troviamo questo tip: “On the second floor of the Theater, you can see the boxseat where Abe Lincoln was sitting when he was killed. On the lower level the museum displays exhibits about Lincoln’s life and his tragic death”.

Create una guida per le location “complesse” e distribuite su più locali

Come ad esempio università, scuole, ospedali… dove uffici dislocati, orari differenti, aule particolari, segnaletica inesistente o quasi rendono complicato l’approccio dei primi giorni.

Un bell’esempio è quello che ha fatto l’università dell’Oregon l’anno scorso, in occasione della settimana di accoglienza per le future matricole. Per aiutare gli studenti a scoprire il campus è nato il Grand Tour, dieci venue collegate tra loro da tip come questo: “If you’ve seen the movie Animal House, you’ve seen the interior of UO President Lariviere’s office! This 1978 comedy classic was filmed on the UO Campus”.

Tutti gli studenti che poi hanno dimostrato di aver percorso il Grand Tour, hanno ricevuto uno speciale badge (reale) e ottenuto uno sconto presso il negozio di abbigliamento sportivo del campus.

Recensite venue che richiamano i valori del vostro posizionamento

In questo modo si rafforza la vostra identità di marchio, perché essa non si esprime soltanto attraverso i prodotti che vendete ma afferma un vero e proprio stile di vita.

Un esempio, come ha segnalato Pietro, è quello che sta facendo Gucci attraverso la sua pagina brand, dove troviamo alcuni tip su location caratterizzate da lusso ed esclusività, due valori molto forti per la maison italiana: The Ritz di Londra, il Caffè Cova di Milano… Il brand è appena all’inizio (per ora ci sono solo 7 tip), ma la strada percorsa mi pare efficace.

Un altro esempio, molto simile, è quello del marchio Jeep, riconosciuto in tutto il mondo come sinonimo di “avventura”. La maggior parte dei tip che si trovano a nome di Jeep su Foursquare, sono localizzati su venue dove è possibile svolgere attività fisica, più o meno estrema, all’aria aperta.

Per finire, qualche consiglio per la redazione dei tip

  1. ci sono mille modi per dire la stessa cosa: siate brillanti
  2. mettetevi nei panni e nella testa degli utenti: cosa gli piacerebbe sapere? Non siate generici e superficiali
  3. Fate molta attenzione alla correttezza grammaticale e sintattica: un piccolo errore può suscitare l’impressione della mancanza di cura in ciò che fate (e quindi, perché dovreste avere cura di me come cliente?)
  4. con soli 200 caratteri, non potete permettervi di girarci intorno: andate dritti al punto!

Insomma, come disse qualcuno: “Don’t sell, suggest, be open” - non cercate di vendere, suggerite, siate aperti e originali.

Foto di Fabio

Brand Page L'ABC

Post correlati

5 commenti

  1. Tweets that mention Foursquare: i tip che fanno la differenza | Foursquare Italia -- Topsy.com, 31 gennaio 2011 Rispondi

    […] This post was mentioned on Twitter by SocialMediaStrategy, Luca Della Dora, Federica, CODENCODE, Valentina Lepore and others. Valentina Lepore said: RT @FoursquareIT Foursquare: i tip che fanno la differenza http://bit.ly/f8geUl […]

  2. Foursquare, utenti italiani e tendenze: la parola agli esperti | Foursquare Italia, 7 febbraio 2011 Rispondi

    […] 31 gennaio, dopo la pubblicazione del mio post con alcuni consigli per redigere i tip, si è svolta una tweet-chiacchierata tra me, Luca Tempestini (ilbisbetico) e Federica Piersimoni […]

  3. Cosa fare con FourSquare in chiave business? | I love Foursquare | Scoop.it, 14 settembre 2011 Rispondi

    […] Cosa fare con FourSquare in chiave business? Ora che Foursquare è entrato nel panorama delle nuove opportunità del web e del mobile… Source: http://www.foursquareitalia.org […]

  4. Tim Young Music Live: Contest e Live session viaggiano su Foursquare | Viralbeat, 7 giugno 2012 Rispondi

    […] evidenti. A patto di saper come fare. Vale la pena allora riportare un interessante estratto di un articolo uscito su Foursquare Italia, contenente utili 4 consigli su come redigere tip interessanti su […]

  5. Tim Young Music Live: Contest e Live session viaggiano su Foursquare, 16 aprile 2014 Rispondi

    […] evidenti. A patto di saper come fare. Vale la pena allora riportare un interessante estratto di un articolo uscito su Foursquare Italia, contenente utili 4 consigli su come redigere tip interessanti su […]


Lascia un commento

About

L’Osservatorio Foursquare Italia è un sito dove troverai informazioni, novità, approfondimenti, nuovi utilizzi – tutto sulla geolocalizzazione e in particolare su Foursquare.

Questo sito è interamente in italiano e si rivolge a tutti i curiosi e agli appassionati di Foursquare ma anche a chi fa marketing, alle pubbliche amministrazioni, alle aziende piccole o grandi che vogliono imparare e sperimentare qualcosa di nuovo, divertente ed efficace.

Per saperne di più su questo sito...

Disclaimer

Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia
Licenza Creative Commons

Chiunque è libero di prendere spunto dai nostri post, ma è pregato di mettere ben in evidenza la fonte e l'autore del post originario. Grazie.

Foursquare Italia non è affiliato a Foursquare Labs, Inc.

Twitter Updates